Detail

Bogogno (NO) - Comune
Messaggio 33 del Sindaco ai cittadini di Bogogno – 16 maggio 2020 ore 20:00

Care cittadine e cari cittadini Bogognesi buonasera,
siamo giunti alla fine di un’altra settimana della Fase 2 e ci sono delle ulteriori variazioni riguardanti le libertà di movimento, le aperture di negozi e chiese che dalla prossima settimana interesseranno la nostra vita quotidiana, andiamo per ordine:

1. Da lunedì 18 maggio ci si potrà muovere nella nostra regione senza autodichiarazione, anche per andare a trovare degli amici. L’autodichiarazione servirà per uscire dal Piemonte solo per 3 motivi: lavoro, salute ed urgenza comprovata. Attenzione perché ci saranno controlli più frequenti delle forze dell’ordine dovendo questi verificare solo i confini regionali e non più i vari paesi interni.
2. Da lunedì 18 maggio riaprono tutti i negozi al dettaglio e gli esercizi dedicati ai servizi alla persona, cioè parrucchiere ed estetiste. Apriranno nel fine settimana successivo, e mentre vi scrivo la Regione Piemonte non ha ancora definito il giorno tra il 23 ed il 25 maggio, i bar ed i ristoranti.
Tutte queste attività dovranno rispettare scrupolosamente i protocolli per le distanze di sicurezza così come i relativi clienti.
3. Da lunedì 18 maggio, in Piemonte, saranno consentiti tutti gli sport all’aria aperta in forma individuale o in copia con il proprio istruttore, purché nel rispetto delle distanze e delle disposizioni di sicurezza. Seguiranno maggiori dettagli quando disponibili.
4. Gli uffici comunali continueranno per altre due settimane a rimanere chiusi al pubblico, ma potete fare tutte le vostre richieste telefonando al 0322-808805 oppure scrivendo alle mail dei vari uffici. Vi risponderemo sempre e se necessario vi daremo un appuntamento preciso.
5. Da inizio giugno si ipotizza che possa riprendere il tanto apprezzato servizio del C.A.F. di Baroni, che molto probabilmente sarà fatto su appuntamento ed almeno per alcuni mesi non al Centro Sociale, ma all’ingresso del Municipio, per poter gestire un accesso alla volta. Vi daremo maggiori dettagli nei prossimi giorni, anche con questi messaggi. Tenete però presente che sono state prorogate le scadenze per la denuncia dei redditi, quindi sarà possibile gestire tutti nei prossimi mesi. Chi avesse urgenza può recarsi alla sede C.A.F. di Gozzano, previo un appuntamento telefonico.
6. Non riapriranno, almeno fino a fine mese, i locali comunali accessori, ovvero: la biblioteca, il centro sociale, la casa del bogognese ed anche il parco giochi. Il parco sportivo è accessibile solo per passeggiate, ma non possono essere svolti sport collettivi.
7. Da lunedì 18 si potranno celebrare le Sante Messe, ed a Bogogno l’orario è stato rifatto da Don Emilio per poter gestire tutte le sue 3 parrocchie. In settimana ci saranno 2 messe a San Rocco (che potrà ospitare al massimo 20 persone), il martedì ed il Venerdì sempre alle ore 18:00 e 2 in Chiesa Parrocchiale (che può ospitare fino a circa 80 persone): la Messa prefestiva del sabato alle 17:30, e quella di Domenica che però sarà celebrata alle 18:00. Siete tutti invitati a recarvi con anticipo alle funzioni perché dovrete occupare con ordine i posti segnati sui banchi, senza creare assembramenti, tutti dotati di mascherina.
Vi prego di controllare le notizie sul sito del comune, dove pubblicherò i vari decreti quando disponibili. Vi esorto a rispettare sempre le regole di distanziamento sociale ed indossare una mascherina in presenza di altre persone anche all’aperto. Questo ritorno parziale alla normalità non deve farci dimenticare l’orrore appena passato in cui potremmo disgraziatamente ritornare per causa di un comportamento scorretto!
Buona serata e buon domenica a tutti.
Il Sindaco di Bogogno
Andrea Guglielmetti